casa matrixIl "quarto uomo" del post moderno, post alfabetico e a rischio analfabetismo di andata e ritorno, non può prescindere dalla centralità della "parola", parlata, ascoltata e scritta.

Campagna antifumo interattivaUn cartellone intelligente che, quando respira il fumo di sigaretta, tossisce. Questa l’idea della farmacia svedese Apotek Hjartat per lanciare la sua campagna antifumo.

pexels photo 191830 1Che i social network rappresentino uno strumento di marketing potentissimo per aziende e professionisti è cosa nota. Secondo recente sondaggio condotto da Vistaprint Digital per oltre la metà delle piccole imprese degli Stati Uniti i social network rappresentano la fonte primaria di marketing online.

Allegro English poloniaInglese per principianti: lo spot polacco che ha fatto emozionare milioni di utenti.

Tra i tanti spot natalizi che in queste settimane circolano su internet e in tv, ce n’è uno particolarmente tenero che arriva dalla Polonia.

Ambient MarketingDa 3M a IKEA, da Burger King a Volkswagen, ecco come stupire e far riflettere i consumatori
Guadagnarsi l’attenzione dei consumatori quando meno se lo aspettano, in modi creativi ed innovativi, questo è Ambient Marketing.

Far vivere un’esperienza unica, indimenticabile e memorabile, con l’obiettivo di generare passaparola e far diventare velocemente virale una pubblicità, questo significa Ambient Marketing.

connessiCrescono l’utenza web, la penetrazione degli smartphone e la visione della tv via internet. L’appeal dei telegiornali per informarsi cala a vantaggio dei social. Lo dice il rapporto Censis.

Gli italiani hanno stretto i cordoni della borsa su tante voci di spesa ma non sui dispositivi e i media digitali connessi in rete. E’ quanto emerge dal Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese nel 2016.

algoritmiÈ degli ultimi giorni la polemica che riguarda le elezioni USA e i social network: alcuni militanti dem hanno accusato Facebook e Twitter di aver avvantaggiato Trump dando a certi contenuti una maggiore risonanza mediatica. Contenuti con notizie fake, sia ben chiaro: la polemica non era rivolta ai post di campagna elettorale, quanto a notizie false che hanno trovato una forte esposizione. Al di là del fatto che sia Mark Zuckerberg sia Jack Dorsey hanno completamente smentito questo complotto, la critica ha però un’origine ben precisa: la mancata conoscenza dell’algoritmo.

TobleroneCosa rende davvero un logo famoso? Basta una buona scelta cromatica e stilistica o c'è di più?

Un logo corporate non è mai solo un esercizio di stile e creatività: spesso rimane legato all’azienda per molti anni dal suo concepimento, alcuni diventano così famosi da non necessitare del naming o del pay off collegati. Pensa ad esempio ad uno dei loghi più famosi in assoluto: il celeberrimo “Swoosh” di Nike.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi altre informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione