instant articles mobileA breve partiranno i test su due modelli di abbonamento per gli Instant Articles, il paywall e la modalità freemium, in cui potrebbero essere coinvolti anche editori italiani. Annunciate misure anti fake news nel nostro Paese

Nel giorno in cui Adblock Plus introduce un nuovo tipo di filtro che sarà in grado di bloccare gli annunci pubblicitari su Facebook, il social network fornisce nuovi particolari sul prossimo arrivo delle news a pagamento per gli Instant Articles (leggi la notizia). Oggi il social network ha confermato in un incontro a Milano a cui ha partecipato Alex Hardiman, News Products Lead di Facebook, che i test su formule e abbonamenti alle notizie partiranno a breve, entro la fine di quest’anno, aggiungendo che saranno coinvolti 10 editori, ancora top secret, tra cui potrebbero figurare anche realtà del nostro paese.

Due i modelli che saranno provati: il primo è quello che prevede il paywall, che permetterà agli utenti di leggere gratis fino a un certo numero di articoli; il secondo è la modalità freemium con cui gli editori decideranno quali contenuti offrire gratuitamente e quali no. Il 100% dei ricavi andrà ai publisher, che gestiranno anche i pagamenti, e Facebook non tratterà nessuna percentuale.

Il formato Instant Articles non ha soddisfatto pienamente gli editori tanto che alcune testate hanno abbandonato nei mesi scorsi il progetto. Diversi publisher, nello specifico, non hanno apprezzato il sistema di distribuzione dei contenuti soprattutto per quanto riguarda le entrate economiche (leggi l’articolo dedicato). Per questo Facebook è corso ai ripari con nuove iniziative e progetti.

Inoltre, il social ha annunciato l’arrivo di misure anti fake news nel nostro Paese: in Italia sarà presto più facile e immediato segnalare eventuali bufale condivise sul social ma non è stato ancora individuato un partner italiano per la verifica delle notizie, sulla scia di test attivati in Stati Uniti e Francia.

(Engage)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi altre informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione